Si è chiusa la 49esima edizione del Giffoni Film Festival 2019 con una applauditissima cerimonia durante la quale sono stati proclamati i vincitori, dando l’appuntamento alla prossima edizione. Sul palco allestito con pregiate composizioni florali firmate dai maestri fioristi di Interflora Italia – in cui spiccavano centinaia di girasoli dal giallo intenso – ha ricevuto l’ambito premio, tra gli altri, anche il film Blinded by the Light, ispirato ai brani di Bruce Springsteen, che vedremo in Italia già in estate, distribuito dalla Warner Bros.

Visivamente emozionato il patron della kermesse – Claudio Gubitosi – quando ha annunciato sul palco fiorito la cinquantesima edizione del Festival, che si prospetta già di grande effetto. Il Giffoni Film Festival, dall’alto del suo mezzo secolo di successi, è un progetto culturale italiano di grande valore, ha detto Gubitosi, che posiziona la regione Campania in un posto di spicco anche nell’ambito cinematografico. Grazie a nuovi finanziamenti, il Giffoni Experience potrà divenire  Giffoni Opportunity, con l’idea di realizzare una serie tv sul Giffoni e l’allungamento di un giorno della kermesse del 2020. E’ previsto anche l’aumento del numero dei giurati (fino ad un minimo di 6.500). Tra gli ospiti che si prevedono per la prossima edizione si parla già di nomi di fama mondiale come Meryl Streep, Robert De Niro e Roberto Benigni.

Ecco i vincitori della 49esima edizione

Hanno ricevuto il premio e il variopinto bouquet creato da Interflora Italia – che, anche quest’anno,  ha voluto sostenere la manifestazione – i protagonisti di documentari, cortometraggi e lungometraggi selezionati da oltre 100 opere inserite nel concorso, scelte tra ben 4100 produzioni, soprattutto europee, ma, anche, da paesi come la Corea del Sud, l’Iran, il Giappone, gli Stati Uniti e il Canada. Si sono aggiudicati il riconoscimento Rocca Changes The World di Katja Benrath (Germania, 2019), distribuzione internazionale Beta Cinema, Teacher di Siddharth Malhotra (India, 2018), distribuzione internazionale Yash Raj Films, Blinded By The Light by Gurinder Chadha (UK/Regno Unito),  Giant Little Ones di Keith Behrman (Canada, 2018), distribuzione internazionale Mongrel International, The Place Of No Words di Mark Webber (USA, 2019), distribuzione internazionale Wide Awake Cinema, In The Name Of Your Daughter di Giselle Portenier (Canada/Tanzania/Regno Unito, 2018), distribuzione internazionale DR TV.

Torna in alto