Stella di natale potatura: come e quando potare la pianta di Natale?

Amore, rinnovamento, salute nonché un augurio per il futuro: è questo il significato della Stella di Natale o Poinsettia, la regina delle festività natalizie. Ogni anno nel periodo invernale, infatti, è tradizione ricevere in dono o comprare per la propria abitazione questa pianta. Tuttavia, subito dopo le festività c’è chi decide di buttare la Stella di Natale senza sapere che è possibile mantenerla in salute anche dopo l’inverno per poi vederla rifiorire l’anno dopo sana e rigogliosa. 

La potatura della Stella di Natale, infatti, è una pratica importante per mantenere questa pianta sana e rigogliosa.

Lo scopo di questa guida è proprio quello di spiegare come e quando potare la Stella di Natale in modo che la pianta possa vivere per tanti anni e non solo nel breve periodo natalizio.

Era dès 34.99 €
Tulipani multicolore dès 39.99 €
Rose Rosse Premium dès 42.00 €
Batticuore dès 42.99 €

Come potare la Stella di Natale

Come abbiamo accennato, una volta trascorso l’inverno, è necessario potare, travasare e concimare la Stella di Natale. Se non viene potata, la pianta potrà diventare troppo grande e disordinata oppure potrebbe non fiorire correttamente!

Ma, qual è il momento migliore per farlo? Come potare la nostra Stella di Natale? Cosa fare dopo aver potato la pianta? Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere per prenderci cura della nostra Poinsettia.

stella di natale in vaso

Quando potare una Stella di Natale

Innanzitutto, per l’intera durata del periodo invernale la pianta deve essere posta in casa al riparo dal gelo, dagli sbalzi di temperatura oppure dal troppo calore, cercando di mantenere una temperatura dell’ambiente costante, tra i 15 °C e i 21 °C. 

Come abbiamo visto nel nostro approfondimento su come curare la Stella di Natale, in questo periodo dovrete innaffiare il terriccio due volte alla settimana, evitando che si formino ristagni. 

Sarà poi con il tempo che, a partire dal basso, le foglie verdi ingialliranno e cadranno. Il periodo ideale per la potatura della Stella di Natale è compreso, infatti, tra l’inizio della primavera e al massimo il mese di agosto, più precisamente tra febbraio e marzo, ma non oltre perché a settembre la pianta inizierà a prepararsi per la fioritura. Tuttavia, se la vostra Stella di Natale non perde le foglie e rimane rigogliosa non potatela ancora!

Scegliete il momento giusto per potare la stella di Natale: dopo che la pianta ha terminato la fioritura principale, a fine inverno, potrete potare gli steli tagliandoli a 10 cm da terra per stimolare la crescita di nuovi germogli. 

Stella di natale potatura

Cosa serve per potare una Stella di Natale

Per eseguire la potatura della Stella di Natale vi serviranno delle cesoie disinfettate e affilate e un paio di guanti perché il lattice della pianta può causare irritazioni cutanee.

I tagli dovranno essere precisi e non dovranno lasciare sbavature per cui le cesoie o il coltello che scegliamo di utilizzare devono essere ben affilati per permettere una corretta cicatrizzazione del taglio.

Adesso che sappiamo quando potare la Stella di Natale e quali accessori ci servono, non ci resta che metterci all’opera!

Era dès 34.99 €
Tulipani multicolore dès 39.99 €
Rose Rosse Premium dès 42.00 €
Batticuore dès 42.99 €

Tutti gli step per potare una Stella di Natale

La potatura della Stella di Natale deve essere compiuta con molta cautela perché si tratta di una pianta molto delicata.

Eliminare fiori e foglie appassiti

Esaminate attentamente la pianta. Dopo che i fiori si sono sbiaditi sarà necesario tagliare i fiori appassiti. Il primo passo, dunque, è quello di eliminare le foglie secche e le eventuali parti danneggiate dalla base. Questo aiuterà a promuovere una nuova crescita e fioritura rigogliosa nella stagione successiva.

Tagliare i rami

Successivamente è necessario tagliare per due terzi i rami della pianta, lasciandoli a circa 10 cm di altezza. Solitamente si ha la tendenza a lasciare i rami molto corti, in maniera tale che si possa ottenere una pianta dallo sviluppo denso e compatto, con foglie sane e dal colore verde scuro. Bisogna assicurarsi di tagliare sopra un nodo o un’intersezione di foglie, facendo un taglio verso l’esterno, per promuovere la ramificazione. Bisogna inoltre provvedere alla riduzione delle radici con l’ausilio delle cesoie.

Ricordatevi di svolgere questa operazione indossando dei guanti perché il lattice che fuoriesce dai fusticini potrebbe irritare la vostra pelle ed è, inoltre, una sostanza altamente tossica e velenosa. Successivamente ripulite i tagli di potatura passandoli con un panno imbevuto d’acqua calda.

Non esagerate: potare troppo la pianta potrebbe danneggiarla. Lasciate almeno due o tre foglie su ciascun ramo dopo la potatura.

Cosa fare dopo aver potato la Stella di Natale

La potatura della Stella di Natale non finisce qui! Per una crescita sana e rigogliosa è molto importante prendersi cura della Poinsettia successivamente al taglio, per aiutare a ridurre lo stress da potatura. Ricordate: la chiave è l’attenzione costante!

Annaffiatura ed esposizione della Stella di Natale

Una volta potata, continuate a fornire alla pianta annaffiature leggere, luce solare indiretta e temperature moderate per favorirne la crescita. 

La Stella di Natale deve essere posizionata, infatti, in un luogo poco illuminato in quanto la luce diretta dei raggi del sole potrebbe danneggiarla. 

Inoltre, nonostante sia una pianta tropicale, è sensibile all’eccesso di acqua quindi è importante assicurarsi che il terreno sia ben drenato e che la pianta non sia mai lasciata in acqua stagnante.

Era dès 34.99 €
Tulipani multicolore dès 39.99 €
Rose Rosse Premium dès 42.00 €
Batticuore dès 42.99 €

Travaso della Poinsettia

La Stella di Natale dopo la potatura non deve essere rinvasata subito, ma va lasciata a riposo per almeno un mese per via della potatura. 

In primavera e in estate però comincerà a vegetare, cioè inizieranno a nascere le prime foglioline nuove. Se la pianta sarà cresciuta troppo grande per il suo vaso, rinvasatela in un vaso poco più grande di quello utilizzato in precedenza e ricominciate ad annaffiarla con costanza. 

come e quando potare la stella di natale copertina

In conclusione, se si seguono tutti questi accorgimenti, la Stella di Natale avrà ben presto una splendida chioma e a dicembre tornerà ad essere bella e sana, con una fioritura rigogliosa esattamente come l’anno precedente.
E se, invece, la vostra Poinsettia non riuscirà a splendere e ricrescere come si deve, potete sempre affidarvi al nostro apporofondimento su come far rifiorire la Stella di Natale.

Torna in alto