Il Tulipano Olandese, il fiore nazionale dei Paesi Bassi, è un simbolo dell’amore e fiorisce in primavera. Questa pianta bulbosa brilla per le sue numerose varietà, attraverso le quali si adorna di mille colori diversi.

Un mazzo di tulipani recisi è sempre un regalo molto apprezzato, soprattutto per la Festa della Nonna.

Ma, quando piantare i tulipani? Come prendersi cura di loro? Quando tagliare i tulipani? Scoprite cosa c’è da sapere su questo fiore che annuncia il ritorno del bel tempo!

Caratteristiche del tulipano

Importato dall’Oriente all’inizio del XIX secolo, il genere Tulipa, della famiglia delle Liliaceae, si è diversificato fino a comprendere diverse migliaia di varietà. Ogni tulipano si differenzia per l’aspetto dei fiori, delle foglie e dei bulbi.

Originario della regione himalayana e successivamente diffuso in Medio Oriente, il tulipano deve il suo nome al turco “tülbent”, che significa “turbante”. Il più popolare è senza dubbio il tulipano rosso, ma come il copricapo orientale, questo fiore può assumere molte forme e colori.

Quando i contorni dei petali sono sfrangiati, il fiore è chiamato “tulipano pappagallo”. Quando i petali sono affusolati verso la punta, si parla di “tulipano gigliato”.

Alcune varietà allungano i petali in una grande coppa rosso sangue o sono ricoperti di velluto con riflessi moiré. Altre varietà di questa pianta da fiore dipingono sottili strisce o grandi fiamme sulle corolle. Oggi le innumerevoli varietà di tulipani offrono un’incredibile diversità che non ha nulla da invidiare al piccolo tulipano selvatico.

Origine e storia del tulipano

I primi bulbi di tulipano furono importati dalla Turchia a metà del XVI secolo dall’ambasciatore austriaco al tempo di Solimano il Magnifico. Qualche decennio dopo, il botanico Charles de L’Écluse introdusse il tulipano nei Paesi Bassi, dove fece immediatamente scalpore. I Paesi Bassi hanno sviluppato una passione per i tulipani.

Tuttavia, all’inizio del XVII secolo, la “tulipomania” portò quasi alla rovina l’economia olandese… Esemplari di tulipani di vari colori venivano venduti a prezzi esorbitanti: un singolo bulbo di tulipano poteva valere più di una casa.

Quotata alla borsa di Haarlem, la piantagione di tulipani dà origine a un mercato estremamente speculativo. Il fenomeno era alimentato dai collezionisti che cercavano disperatamente di ottenere gli esemplari più rari. Intorno al 1635, i prezzi crollarono e la mania per questa pianta portò molti olandesi alla rovina.

Tuttavia, il commercio dei Tulipani non si è fermato e oggi l’Olanda fornisce più dell’80% della produzione mondiale.

Tulipano: significato e linguaggio dei fiori

bambina che tiene in mano un bouquet di tulipani colorati

Per molto tempo, l’espressione “scoprire un tulipano nero” è stata popolare come equivalente letterario di “pecora a cinque zampe”. Questa espressione trae origine dal mito del tulipano nero. Il mitico tulipano nero è il sogno di ogni orticoltore, ma anche la musa degli scrittori.

Alexandre Dumas pubblicò un romanzo intitolato “Il tulipano nero” nel 1850. Il suo protagonista, Cornelius Van Baerle, fa ciò che nessun botanico è mai riuscito a fare: creare un tulipano nero come l’ebano. E quando Baudelaire dice di aver trovato il suo “tulipano nero”, si riferisce ovviamente alla sua musa.

Anche se oggi esistono varietà di tulipani color prugna o bordeaux, nessuno di essi è nero.

Nel linguaggio dei fiori, un messaggio d’amore accompagna ogni tulipano. Tuttavia, fate attenzione a scegliere il colore giusto per trovare il corretto significato dei tulipani. Un tulipano giallo simboleggia un amore impossibile, mentre un tulipano rosso con un cuore nero è segno di passione folle e può essere regalato come dichiarazione d’amore. E se il colore scelto è raro, significa che si è disposti a spendere molto per la persona che si ama.

Cura e manutenzione dei tulipani

Per quanto riguarda la cura dei tulipani, questi fiori non richiedono una manutenzione eccessiva. Innaffiateli quando il terreno è asciutto e ricordate di rimuovere i fiori una volta appassiti, conservando il più possibile il fogliame, che garantirà una nuova fioritura l’anno successivo.

Come piantare i tulipani

I bulbi di tulipano possono essere piantati in giardino da ottobre a dicembre. Posizionatele al sole o in un luogo leggermente ombreggiato. Piantate ogni bulbo di tulipano a una profondità sufficiente in un buon terriccio arricchito con miscela per vasi e non troppo umido. È possibile piantare i tulipani anche in vasi o in cassette da finestra.

fioritura dei tulipani arancioni e gialli, bulbi in vaso

Fioritura dei tulipani

Per quanto riguarda la fioritura dei tulipani, sebbene la stagione dei tulipani sia la primavera, le date di fioritura dei tulipani variano. I tulipani precoci fioriscono a marzo, mentre quelli tardivi mostrano i loro colori a maggio.

campo di tulipani colorati rosa arancioni gialli e viola

Malattie e parassiti dei tulipani

Tra i parassiti dei tulipani, gli acari dei bulbi e i nematodi sono i più distruttivi. I nematodi sono vermi che distruggono i bulbi e l’unico modo per fermare l’invasione è scavare e bruciare i fiori colpiti.

Per eliminare gli acari dei bulbi, il rimedio migliore è versare un macerato di ortica ai piedi delle piante.

Per ottenere splendide aiuole, potete combinare i tulipani con altri bulbi a fioritura primaverile, come narcisi, giacinti e crochi. Tutte queste varietà sono ideali per creare splendidi bouquet di fiori!

Come conservare e mantenere i tulipani freschi

Il metodo efficace per conservare e mantenere i tulipani freschi occorre metterli in acqua stabilizzata a temperatura ambiente. In alternativa, è possibile avvolgerli in un panno umido, altrimenti si asciugherebbe e inizierebbe ad appassire.

Se desideri essiccare i tulipani, ti consigliamo di avvolgere il mazzo in una carta e riporli a testa in giù, preferibilmente in un luogo buio e asciutto.

Scroll to Top