Come far seccare i fiori? 

Non sono mai stati così alla moda… I fiori secchi sono ormai un arredamento necessario per decorazioni d’interno naturali e alla moda. Si tratta di un decoro perfetto che aggiunge stile a un tavolo di design, una scrivania in stile contemporaneo o uno spazio vintage per il buffet. 

I fiori essiccati ormai non sono più associati al ricordo di una vecchia cassaforte o di un armadio dimenticato per anni. Si tratta di un vero e proprio oggetto decorativo, che è allo stesso tempo classico e contemporaneo e offre un tocco personalizzato e colorato ai tuoi spazi. I fiori secchi sono perfetti anche come centro tavola e il procedimento di essiccazione non è così complicato come sembra. Ecco tutte le risposte alle tue domande per creare la tua decorazione floreale facilmente e secondo i tuoi gusti. 

Quali fiori seccare? 

La cosa più bella del fai da te è avere la facoltà di scegliere! É assolutamente possibile e anzi, raccomandato, sentirsi liberi di scegliere i propri fiori preferiti per realizzare un bouquet di fiori secchi. Non è obbligatorio quindi seccare una composizione di fiori già realizzata per questa ragione. Potrai lasciare spazio alle idee più originali e seguire le tue intuizioni per creare un bouquet su misura con i tuoi fiori preferiti. Peonia, crisantemo, tulipano, giacinto, amaryllis, papavero o ciclamino… l’unico limite è la tua immaginazione! 

Tutto ciò è ancora più vero considerando che ci sono certe varietà di fiori recisi che si adattano meglio di altre alle diverse tecniche di essiccazione. La creazione di una decorazione floreale attraverso la deumidificazione è quindi l’occasione per scegliere, piantare e coltivare delle piante che trasformerai in un meraviglioso bouquet di fiori secchi. Inoltre, molti fioristi, attenti alle ultime tendenze, propongono assortimenti di semi e di piante selezionati proprio per le loro qualità di essiccazione. Ovviamente, anche il lato ornamentale di questi fiori è essenziale. 

Essiccare i fiori è un modo per sublimarli, per conservarne le forme, i colori e la bellezza.  I fiori immortali con le loro tonalità vivaci e i loro lunghi steli sono ideali ma anche gypsophila, con il suo colore bianco, dà sempre un tocco di eleganza. E come resistere alle intramontabili ortensie, o alla rosa, che rimane, anche da secca, la regina dei fiori? Fiori rosa, fiori rossi o anche fiori bianchi, la tua composizione floreale sarà sicuramente la più originale e la più bella. 

E perché non scegliere di essere originali con piante usate con meno frequenza? Le spighe di mais colorate, l’aglio ornamentale, il cotone senza dubbio, alcune scorze o anche il cardo sono perfetti per l’essiccazione. Non c’è motivo di limitare l’inventiva per realizzare le tue composizioni preferite anche perché le tecniche di essiccazione sono precise ma relativamente facili. Puoi anche realizzare un bouquet di soli fiori. 

Come realizzare un bouquet di fiori essiccati

Il momento migliore per la creazione di un bouquet secco è la fine dell’estate. In questo momento si può ancora approfittare di un tempo relativamente secco e i fiori sono belli e fioriti. L’inizio della primavera è un periodo sconsigliato. La difficoltà principale è quella di mantenere il più possibile i colori vivaci dei fiori. Per questo, è bene agire prima della vera e propria essiccazione. Prima di tutto, bisogna annaffiare i fiori a sufficienza, non necessariamente con dell’acqua fredda che viene assorbita più difficilmente dell’acqua tiepida. Bisogna anche cambiare l’acqua regolarmente (ogni giorno per le rose per esempio) per evitare che marcisca e rovini i fiori. 

Inoltre, molto importante: evitare di esporre i fiori direttamente al sole. La luce del sole è troppo forte e non solo rovina i petali dei fiori più fragili ma anche i colori. Se invece vuoi creare un effetto “scolorito” dei fiori del tuo bouquet, puoi lasciarli al sole ma senza esagerare per non rovinarli.

come essiccare i fiori

Infatti, per seccare i fiori, c’è un metodo sempre valido: evitare il sole e anche la luce. Un ambiente scuro e poco umido è il luogo ideale per lasciare riposare il tuo futuro bouquet asciutto all’aria aperta. Sospeso a testa in giù, la pianta rilascerà gradualmente l’umidità fino a quando le sue foglie emetteranno uno scricchiolio leggero al tocco, il che avviene al più tardi dopo un mese. Qualche spruzzata di lacca per capelli darà solidità e lucentezza e potrai anche utilizzare una lacca glitterata per intensificare l’effetto. 

Esiste anche un altro metodo, ancora più semplice: il tradizionale erbario. Si può fare in qualsiasi stagione dell’anno e consiste nel posizionare i fiori o le foglie che vuoi seccare tra le pagine di un quaderno o di un libro. Per velocizzare il processo di essiccazione, puoi collocare un peso sopra il libro. Potrai poi realizzare un vero e proprio Gerbier con leggende e esemplari delle varietà di fiori e piante essiccati oppure inserire le piante secche in una cornice per dare un look vintage alla decorazione autunnale del tuo spazio. 

Idee di decorazioni originali con i fiori secchi

Un bouquet di fiori essiccati è un’arte floreale che permette di realizzare molte idee originali. La tua decorazione floreale potrà essere usata in varie occasioni. 

Perché non preparare il tuo vaso di fiori da utilizzare per un momento speciale? Per esempio, un vaso riempito di petali di rose per creare un’atmosfera romantica durante un momento di seduzione. Un vaso di questo tipo fatto in casa sarà perfetto per l’addio al nubilato oppure per il compleanno di un’amica, come dono per dimostrare l’attenzione e la cura che dedichi al rapporto. Un’imponente corona vegetale sarà perfetta per l’inaugurazione di una casa oppure per una cena elegante come quella di natale. Più classico ma sempre commovente, potrai anche decidere di seccare i fiori del bouquet della sposa oppure un bouquet ricevuto per un’altra occasione speciale per rendere quel momento indimenticabile nei tuoi ricordi e impresso nella memoria.

Inoltre, essiccare i fiori non è solo una magnifica idea decorativa ma anche di benessere. I bouquet secchi e le piante essiccate sono ormai diventate la base di molte cure detox. Sono spesso parte dei rimedi della nonna e sono usate nella medicina naturale e alternativa. Per esempio, si usano da tanto tempo ormai, le piante secche come infusione. Si tratta di ricette che permettono di rimettersi in forma e di ritrovare l’equilibrio grazie alle proprietà spesso lenitive delle piante. 

Tra le varie infusioni, si può scegliere di far bollire la lavanda in un litro di acqua per rilassarsi in caso di situazioni di stress. Estetici e pratici, i fiori seccati naturalmente hanno tutte le caratteristiche per sedurre e i fiori artificiali hanno ancora molto da imparare da loro…

decorazioni originali con i fiori secchi
Torna in alto